fbpx
  1. Home
  2. /
  3. News
  4. /
  5. News
  6. /
  7. Interim Manager: Architetti del Cambiamento nell’ecosistema...

Interim Manager: Architetti del Cambiamento nell’ecosistema Aziendale Contemporaneo

Il webinar del 14 marzo organizzato da Tim Management in collaborazione con Profexa Consulting, intitolato provocatoriamente “Oggi i Manager sono inutili per le imprese”, si è rivelato un terreno fertile per riflessioni di vasto respiro sul ruolo cruciale degli Interim Manager nell’ecosistema aziendale moderno e sugli strumenti necessari per garantire il successo del loro inserimento in azienda, nel più breve tempo possibile.

Gli Interim Manager, professionisti dall’approccio dinamico e dalla vasta expertise, emergono come figure chiave in grado di affrontare e superare sfide complesse quali la riorganizzazione aziendale, il miglioramento dei margini di profitto, la delicata fase del passaggio generazionale, l’implementazione di sistemi informatici avanzati come il SAP e l’interruzione progressiva della produzione assicurando continuità ai dipendenti.

In questo contesto, gli Interim Manager hanno sempre meno tempo, le aspettative nei loro confronti sono esponenzialmente più alte e richiedendo una combinazione di competenze tecniche, umane e attitudinali di alto livello.

“Più conosco, prima conosco, meglio riesco ad andare a successo”: oggi sempre più questa filosofia deve guidare gli Interim Manager nel loro iter professionale, enfatizzando l’importanza di una profonda comprensione delle dinamiche umane e professionali dei team con cui collaborano.

Raffaele Ferragina, General Manager di Profexa Consulting, ha sottolineato l’importanza di adottare strumenti scientifici avanzati per analizzare in profondità competenze e attitudini dei team. Avere questa fotografia delle persone con cui si affronteranno le sfide e si raggiungeranno obiettivi cambia completamente lo scenario e permette non solo di comprendere, ma anche di anticipare le dinamiche del proprio team, allenarlo ad essere più performante raggiungendo così, come Interim Manager, traguardi in maniera più efficace e innovativa.

Raffaele Ferragina ha portato un esemplificativo caso di studio, che ha visto Profexa al fianco di un Direttore di Produzione Temporary durante la sua integrazione in una nuova organizzazione. Una volta assunto il ruolo, il nuovo Direttore di Produzione ha beneficiato delle analisi dettagliate fornite da Profexa, come la WPA (Well Being Performance Analysis), ovvero l’analisi del clima organizzativo, e i P.D.A. (Potential Development Analysis) dei membri della nuova squadra che gli era stata assegnata. Questi dati hanno identificato con precisione le aree di intervento prioritario, permettendo al Direttore di Produzione di agire in modo mirato ed efficace.

All’interno della struttura, uno specifico reparto mostrava un basso rendimento produttivo. Grazie alle analisi di Profexa, è emerso che tale carenza era legata al basso coinvolgimento degli operatori. Attraverso un’analisi attitudinale dei capi reparto, è emerso che il capo reparto del gruppo meno performante aveva un profilo attitudinale meno centrato rispetto al ruolo ricoperto. Si è così scelto di valorizzare quel capo reparto con un ruolo più adatto alle sue attitudini, assegnandogli un ruolo più tecnico, e si è individuato tra i membri del suo team il profilo più adatto per mandare a successo la squadra. In breve tempo, grazie alla sostituzione del capo reparto con una figura più centrata per quel ruolo, ciò ha portato a risultati tangibili, inclusa una significativa riduzione sia nel tasso di assenze per malattia (dal 4,47% al 2,43%) sia nel volume di reclami dei clienti nel reparto di competenza (dal 20% all’8,26%).

Durante il webinar anche l’Interim Manager Alessandro Vannucci ha portato un caso di successo realizzato in stretta sinergia con Profexa Consulting. Quando, tra le sue varie esperienze, Alessandro Vannucci è stato integrato come Interim Manager in un cantiere nautico, si è trovato di fronte a una sfida significativa: un processo produttivo orgogliosamente sviluppato dai capi reparto, ma che presentava notevoli disomogeneità, causando problemi di tempistiche e coerenza nella qualità del prodotto finale. Questi processi, radicati nella tradizione e nell’orgoglio dei capi reparto, avevano creato un ambiente resistente a qualsiasi forma di cambiamento.

Deciso a introdurre la lean production per rivoluzionare il sistema produttivo, Vannucci si è scontrato con diverse forme di opposizione.  PI capi reparto, temendo sia la perdita della loro identità professionale sia la possibilità di essere sostituiti, hanno inizialmente ostacolato il processo di cambiamento. Tuttavia, l’intervento di Vannucci, supportato dall’expertise di Profexa Consulting, ha segnato una svolta decisiva.

Partendo da un Check Up del Potenziale Attitudinale, Profexa ha fornito le caratteristiche sulle persone su cui puntare e come allenarle, implementato un percorso di Form-Azione su misura che ha fatto crescere il Team dal punto di vista della comprensione e dell’interiorizzazione dei valori aziendali, così come delle metodologie della nuova direzione produttiva.

Il risultato di questo percorso di crescita è stato straordinario. I capi reparto, inizialmente scettici e resistenti, hanno iniziato a percepire i benefici tangibili del nuovo approccio, sia in termini di efficienza che di qualità fino a diventare, loro in primis, i sostenitori di questo approccio.

In tempo relativamente breve, la strategia adottata da Vannucci, con il supporto di Profexa, ha portato a un notevole miglioramento nelle performance produttive del cantiere, riducendo i tempi di realizzazione, elevando la consistenza della qualità e, soprattutto, costruendo un team più coeso, motivato e allineato ai nuovi obiettivi aziendali.

Questo caso di successo non solo evidenzia l’importanza di un approccio scientifico e personalizzato nella gestione del cambiamento e dello sviluppo delle competenze ma sottolinea anche il valore intrinseco degli Interim Manager nel guidare le aziende attraverso periodi di transizione critici, trasformando le sfide in opportunità di crescita e innovazione.

Grazie al supporto di Profexa, gli Interim manager vengono dotati di strumenti che facilitano il loro compito e consentono loro di raggiungere i propri obiettivi in modo più veloce, preciso e significativo, contribuendo così in modo più efficace alla crescita e al progresso delle aziende in cui operano.

Da questo questionario è emerso un messaggio inequivocabile: nell’odierno panorama imprenditoriale, ben lontani dall’essere “inutili”, i manager rappresentano una risorsa più indispensabile che mai, pronti a guidare le loro organizzazioni verso nuovi orizzonti di efficienza e prosperità.

Condividilo sui Social!